Freelance

Siti web lowcost: convengono davvero?

Riflessioni dedicate ai non addetti ai lavori per giustificare il giusto prezzo ed il valore di un sito web.

Sempre più spesso capitano richieste riguardanti la creazione di un sito web con una possibile formula “low cost”.  Colgo quindi l’occasione per scrivere qualche pensiero.

La tendenza a sminuire un lavoro complesso ed articolato come quello della costruzione di un sito web è comprensibile osservando il marketing spregiudicato e banalizzatore di software house che propongono, sia on line che in edicola, software e corsi con titoli del tipo “il tuo sito web in un’ora” e cose simili…
Una persona che non è del settore percepisce quindi questa lavorazione come un qualcosa di molto semplice, immagina che i programmi fanno tutto da soli e che quindi anche il prezzo per farlo deve essere basso.
Non ce la possiamo prendere con coloro che offrono questi servizi: io ritengo che loro facciano una gran cosa perché risolvono un problema offrendo strumenti semplici per la maggior parte delle persone. Chi non vorrebbe risolvere un problema con uno strumento semplice?

saveSe la necessità è quella di essere on line con il modello “non importa come basta che ci sono“, allora anche io sono il primo a consigliare l’utilizzo di strumenti addirittura gratuiti che ormai spopolano nel web. Se c’è bisogno di una paginetta senza alcuna pretesa, perché scomodare un professionista?
Smanettando con strumenti automatizzati sempre più diffusi e semplici da usare, si riesce in un pomeriggio a mettere on line una vetrina di prodotti o la pagina dell’associazione…poi i social network fanno il resto.
Succede in tutti i settori, non trovo nulla di scandaloso: in fondo non proviamo tutti a fare da soli dei lavoretti in casa senza chiamare per ogni cosa un idraulico, un imbianchino, un elettricista ecc…?

Quando però si chiama un professionista per mettere mani al proprio sito già esistente o crearne uno da zero le cose cambiano notevolmente.
E  quindi mi piace pensare che partiamo dal presupposto che vogliamo qualcosa di più di un modello precostruito.

Ogni cosa viene pensata, disegnata e costruita appositamente per il cliente. Non solo.
Questo pensiero, questo disegno e questa costruzione sono frutto di anni di studi e di esperienze legate al mondo della grafica e del web, non certo di una improvvisazione volta a risolvere un’esigenza immediata o peggio per realizzare presto un incasso.
Tra i vantaggi di lavorare con un freelance infatti, c’è sicuramente la professionalità dedicata e l’autopromozione che ogni professionista utilizza attraverso ogni lavoro che svolge.

Dietro alla preparazione di un sito web e, di conseguenza, nella valutazione del suo preventivo ci sono da considerare tutta una serie di competenze integrate o gestite ed alla qualità del risultato finale: non si tratta soltanto di avere un generico buon gusto, mi riferisco agli studi sulla composizione, ai colori, ai trend del momento e quindi a quanto si è “dentro” al settore per capire, interpretare e proporre la soluzione visiva adatta.

Schematizzando molto le competenze che entrano in gioco nella progettazione e realizzazione di un sito, elencherei questi punti chiave:

  • Ascolto del cliente e delle sue esigenze
  • Design grafico al passo con i tempi, user experience e semplicità d’uso
  • Costruzione del sito web (il codice delle pagine) in maniera aggiornata agli ultimi standard ed accessibile
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca
Internet corre. Si trasforma. Si evolve. 
Per poter stare dietro a questi cambiamenti è necessario un continuo e perenne aggiornamento su tutto il mondo del web. Solo un professionista può offrirti questa competenza perché ci investe gran parte del suo tempo.

Ecco infine riassunti i limiti (o vantaggi a seconda da dove guardi) di un sistema low cost:

  • Struttura predefinita
  • Impossibilità o difficoltà a effettuare modifiche successive
  • Personalizzazione grafica minimale
  • Possibilità di trovare siti uguali in rete
  • Possibile pubblicità integrata
  • Minore possibilità di interventi SEO
  • Domini di secondo livello

E’ possibile risparmiare anche 2 mila euro, ma si è disposti ad accettare il risultato senza compromessi?

Se la risposta è sì, allora non solo sicuramente è stata fatta la scelta giusta, ma avete anche salvato un professionista dall’onere di giustificare il proprio operato!

Banner GraficaShop

Sull'autore

Sandro Tempesta

Sandro Tempesta

Graphic designer & digital strategist freelance.
Con un occhio di riguardo per le tamatiche legate alla grafica ed al web, questo blog è dedicato a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della comunicazione on line.
Leggi la presentazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: